Da lunedì 6 marzo è possibile prenotare il posto in sala, al costo di 5 euro, per tutti gli appuntamenti nelle sedi principali di Biennale Democrazia: Teatro Regio, Piccolo Regio Puccini, Teatro Carignano, Teatro Gobetti, Aula Magna Cavallerizza Reale, Circolo dei Lettori – Sala Grande, Accademia delle Scienze – Sala dei Mappamondi, Scuola Holden, Auditorium Vivaldi, Film Commission Torino Piemonte. Nella sede dell’Auditorium del grattacielo Intesa Sanpaolo la prenotazione è sempre obbligatoria.

È possibile riservare il posto – sia online su vivaticket.it, sia in biglietteria, in via San Francesco da Paola 6 – fino alle ore 18.30 del giorno precedente a quello in cui si svolge l’incontro scelto.

Gli spettacoli al Teatro Regio di mercoledì 29 marzo e sabato 1 aprile alle ore 21 prevedono un biglietto di ingresso del costo di 10 euro.

Ricordiamo che l’ingresso è gratuito per tutti i posti rimasti disponibili, fino a esaurimento: a partire da un’ora prima dell’incontro, davanti a ciascuna sede saranno distribuiti i tagliandi d’ingresso. Non sarà garantito accesso in sala dopo l’inizio dell’appuntamento, anche se muniti di biglietto.

Anche quest’anno, gli studenti dell’Università di Torino (Dipartimento di Culture, Politica e Società, di Filosofia e Scienze dell’Educazione e di Giurisprudenza) hanno la possibilità di prenotare alcuni degli incontri della manifestazione, così come gli studenti delle scuole superiori, che potranno riservare un posto agli incontri di BD compilando l’apposito modulo.