Caricamento Eventi

Dario FabbriPaolo Mieli

in collaborazione con Limes

Sarà Donald Trump a cambiare il mondo, o il mondo a cambiare Trump? La sua elezione alla presidenza degli Stati Uniti suscita non meno interrogativi in ambito geostrategico di quanti non ne sollevi in campo politico e sociale. Dal commercio alle alleanze internazionali, passando per l’ambiente, la Russia, la Siria e le relazioni con il gigante cinese, il neoeletto sembra non voler lasciare nulla come prima. Eppure, i condizionamenti ci sono e faranno sentire il loro peso. Dall’interazione tra ambizioni presidenziali e realtà internazionale scaturirà il mondo di Trump. Un mondo cui noi, volenti o nolenti, apparteniamo.